venerdì 2 luglio 2010

Cuochi e Fiamme 2...ovvero la seconda prova



Ok mi sembra giunto il momento di ricapitolare velocemente le regole del gioco... due concorrenti e quattro prove da affrontare...nella prima prova veniva testata la manualità, nel nostro caso riprodurre il più fedelmente possibile all'originale che ci è stato mostrato, un cestino di ananas e a quel punto il panico! e chi lo aveva mai fatto un cestino con un ananas! e non vi ho detto tutto! A giudicare il cestino disastroso e le prove successive c'erano niente po po di meno che Fiammetta Fadda, Leonardo Romanelli e per ultima, ma non certo di importanza una raggiante Chiara Maci ( si, si proprio quella Chiara di Sorelle in pentola ), il vincitore della prova aveva la possibilità di scegliere l'ingrediente principale della sfida successiva e così a seguire per le altre due. La ricettina che propongo quest'oggi aveva come ingrediente base il gambero....chi lo ha scelto??? questo lo scopriremo nelle prossime puntate...ah dimenticavo...ho saputo da fonti autorevoli ( :p ) che le puntate andranno in onda a settembre...intanto

Crema di zucchine con gamberi saltati e quenelle di panna acida

Ingredienti per 4 bicchierini: 
1 zucchina
1/2 cipollotto
qualche foglia di basilico
5/6 cucchiai di panna liquida 
4 cucchiai di panna acida
1 lime
4 gamberi
un pizzico di curcuma
pepe nero

Preparazione:
tritare il cipollotto e ridurre la zucchina a dadini, rosolarli in padella con un filo d'olio, appena le zucchine  sono tenere all'esterno ma ancora al dente all'interno togliere dal fuoco e frullare con la panna liquida e le foglie di basilico, la quantità dipende un po' dal vostro gusto e da quanto profumato è il vostro basilico,  aggiustare di sale e pepe e tenere al caldo. Togliere il carapace ai gamberi lasciando attaccati testa a coda e scottarli in una padella molto calda in cui avete fatto tostare la curcuma in un filo d'olio extravergine, a questo punto è d'obbligo una precisazione...se si ha a che fare con un prodotto fresco cercare di stare attenti alla cottura, evitare cioè di far perdere al gambero tutti i suoi succhi, se, ivece, partite da un prodotto surgelato o decongelato la cottura deve essere prolungata qualche minuto in più..perchè non si sa mai! Una volta cotti i gamberi si può procedere ad assemblare il bicchierino...riempirlo per 2/3 con la crema di zucchine, preparare una piccola quenelle di panna acida aromatizzata con la zest del lime ed adagiarla sulla crema, infilare il gambero su uno spiedino e....equilibre! 
Ps - io lo servo spesso con una fetta di pancetta croccante seccata in forno o in padella.

Nessun commento:

Posta un commento

Posta un commento