venerdì 16 luglio 2010

Caribe i love you


Continua il mio viaggio nel cibo per dimenticare il non viaggio delle non ferie! Dopo le spezie del Messico e data la calura imperante qui a Latina, ho pensato a qualcosa di fresco e mi è venuto in soccorso lo sciroppo di menta che avevo in frigorifero e poi panna, cocco, rhum...riposo in frigo ed ecco pronta una panna cotta alla menta con gelatina di cocco al rhum...un dopocena leggermente alcolico e piacevolissimo. Con questa ricetta partecipo al contest della In cucina da Malù 



Panna cotta alla menta con gelatina di cocco al rhum

Ingredienti per 10 bicchierini: 
350ml di panna fresca
150 ml di latte intero
80g di zucchero semolato
2 1/2 fogli di colla di pesce
2 cucchiai di sciroppo di menta
1 rametto di menta fresca
50ml di rhum al cocco ( io ho usato quello con la palma :p )
50ml di panna
1/2 foglio di colla di pesce
cocco in scaglie

Preparazione:
Come in una panna cotta classica si mette a scaldare in un pentolino la panna con il latte e lo zucchero, al primo accenno di bollore si toglie dal fuoco, a questo punto mentre aspettavo che si intiepidisse un pochino ci ho messo in infusione il rametto di menta, quindi ci ho sciolto la gelatina precedentemente messa a bagno in acqua fredda, e lo sciroppo di menta. Ho versato tutto nei bicchierini e....che faccio aspetto?? noooo li ho messi in congelatore per farli rapprendere e mi sono dedicata alla seconda preparazione, ho messo a scaldare il rhum in un pentolino ci ho aggiunto la panna e fuori dal fuoco la gelatina ammollata, purtroppo c'era da aspettare anche in questo caso che la panna cotta in congelatore fosse abbastanza soda da permettermi di versarci sù il composto al cocco....ecco cosa faccio mentre aspetto! apro il cocco!! e quindi armata di martello e devo ammettere con dei gesti veramente liberatori ho aperto il cocco e sporcato tutto il balcone! Non vi dico per estrarre la polpa una volta aperto!! Comunque dopo molto faticare e dopo essermi mangiata la metà di quel cocco ho riservato un pezzetto anche per il dolce e con una mandolina ne ho ricavato delle scagliette. Mentre io ero in balcone a rincorrere con il martello in mano un cocco che rotolava, il congelatore aveva fatto il suo dovere e rassodato la panna cotta, ci ho versato sopra il composto al cocco e ho rimesso tutto in congelatore, dopo circa 20 minuti era pronto, scagliette di cocco on top e via di cucchiaino! Per chi è più paziente basta preparare tutto la sera prima e lasciare che la notte e il frigorifero facciano il resto.

3 commenti:

  1. ma quanti sono i fogli di colla di pesce 3? 2 e 1/2? oppure mezzo? grazie della futura risposta chef!!!

    RispondiElimina
  2. sono 3....fai arrivare qualche muffin anche da noi??? io non ho il coraggio di accendere il forno! mi raccomando....plain please!

    RispondiElimina
  3. Presa ricettina, in bocca al lupo!

    RispondiElimina