mercoledì 29 settembre 2010

Gateau di patate




Oggi il sole splende...lo stesso non si può dire del mio umore, anzi si può tranquillamente dire che sono verde di rabbia...quindi ho optato per una birretta in terrazza con un bel pezzo di questo gateau...o come lo chiamano in Campania gattò!

Ingredienti:
2 kg di patate
100g di prociutto cotto in una sola fetta
100g di spek
100 g di salame ( io ho usato un salamino )
100g di asiago o altro formaggio
1 uovo
parmiggiano reggiano grattugiato
pangrattato
1 noce di burro
noce moscata
pepe nero

Preparazione:
Lessare le patate con tutta la buccia e una vlta cotte pelarle e schiacciarle quando sono ancora calde. Preriscaldare il forno a 200° e tagliare  a dadini il proviutto lo spek, il salame e l'asiago e non appena le patate si sono intiepidite condirle con sale, abbondante pepe nero e noce moscata, unire i dadini, l'uovo intero, il parmigiano e mescolare bene. Imburrare la teglia che avete scelto, versarci il composto di patate, livellare per benino e cospargere di pangrattato e parmigiano grattugiato, posare sulla superficie qualche fioccheto di burro e infornare...sarà pronto in 20 minuti, ma ne dovrete aspettare almeno una 30ina prima di tagliarlo, altrimenti si rompe. Il giorno dopo è ancora più buono perchè gli ingredienti hanno avuto modo di "conoscersi" meglio!!

7 commenti:

  1. Buono il gateau o lo sformato(come lo chiamano dalle mie parti)!!!Mia mamma lo faceva spesso e al posto dello speck metteva la salsiccia...Spero che lui un pò sia riuscito a consolarti...Un abbraccione
    sara

    RispondiElimina
  2. ma dopo una birretta e una bella fetta di gateau sicuramente non sarai più verde di rabbia! Bacione!

    RispondiElimina
  3. posso conoscere meglio anche io questo gateau??? hehehe.. con il salame mi ispira parecchio!!!! :-)

    RispondiElimina
  4. Ciao cara!! Ma è favolosoooo!! Con quella bella crosticina fa venire una fame!! Bravissima!! Baci.

    RispondiElimina
  5. Questo è uno dei miei piatti preferiti...spero che ti abbia risollevato l'umore!!!Baci

    RispondiElimina
  6. Con una birretta e una fetta di questo meraviglioso gattò tutto le nubi spariscono all'orizzonte. La ricetta mi ha sempre incuriosito ma non l'ho mai provata, la tua versione mi sembra splendida e la proverò sicuramente

    RispondiElimina
  7. Ciao io sono Laura...
    Nel prossimo post in cui raccoglierò link di blog di cucina metterò anche un link al tuo :D

    Laura http://chebirba.blogspot.com

    RispondiElimina