sabato 16 ottobre 2010

Mash & Meat casserole...



L'ho già detto vero quanto mi piacciono i piatti unici? Di quelli che nel piatto c'è un tripudio di colori, di profumi...di quelli che si resta tutti seduti a tavola a chiacchierare...di quelli che non c'è televisione che tenga, ma si mangia tra una risata e l'altra snocciolando sciocchezze....ecco questo è quello che mi ronzava nella mente guidando direzione casa dopo il lavoro....a ora di pranzo avevo acceso il forno e preparato questa casserole...ubriaca di profumi sono andata a lavorare con il sorriso sulle labbra...e si sa...quando si è contenti il tempo fila via veloce! Ok parcheggio trovato...sono le 20:45...avranno già apparecchiato, non mi resta che scaldare il tutto...Mmmmmmm! Chiave nella porta, apro e.......ARGHHHHHHHH.....e NOOOOOOOO....così NON VALEEEEEEE!!!! La scena era questa...panze gonfie, seduti in ordine sparso sul divano....e a tavola la casserole orrendamente mutilata!! E con il candore di sempre mi fanno...." tu ci hai lasciato qui con quel profumino tutto il pomeriggio...non abbiamo resistito"....l'hanno mangiata fredda...tanta la gola! "ti abbiamo lasciato quel pezzetto per la foto".... Ah! Grazie!!!

Ingredienti:
5 patate grandi
500g di macinato di manzo
300g di macinato di maiale
3 carote
3 coste di sedano
1 cipolla rossa
1 bicchiere di buon vino rosso
1 foglia di alloro
1 rametto di rosmarino
pepe nero
5 cucchiai di burro
noce moscata 
1 cucchiaio colmo di paprika dolce

Preparazione:
Attenzione la preparazione è di una difficoltà impressionante! bisogna bollire le patate con tutta la buccia partendo da acqua fredda salata, mentre loro sono lì che se la sguazzano preparare la carne, la preparazione è la stessa del ragù...quindi soffritto con sedano carota e cipolla tagliati a dadini, rosolarli per bene quindi su fiamma viva aggiungere la carne e la paprika, lasciarla colorire, sfumare con il vino,  appena l'alcol è evaporato aggiungere l'alloro, salare, pepare, incoperchiare e lasciar cuocere su fiamma dolce per 12/15 minuti. Una volta cotte le patate vanno schiacciate e aggiustate di sale, aggiungere la noce moscata 4 dei 5 cucchiai di burro, mantecate bene e se vedete che il purè è troppo sodo allungatelo con qualche cucchiaio di latte. Adesso in una pirofila stendere in uno strato la carne con tutti i succhi...magari eliminando la foglia di alloro, coprire con il purè di patate, livellare e cospargere di fiocchetti di burro...infornare...naturalmente in forno già caldo...a 200° per 15 minuti, o fino a gratinatura


12 commenti:

  1. hahahahaha.. quanto ci si resta male quando capitano queste cose. anche a me capitava spesso quando facevo i dolci. ora invece ho adottato un'altra strategia: appena fuori dal forno, faccio ls foto e poi libero assaggio ;)

    RispondiElimina
  2. Povera Greta...Chissà come ci sei rimasta male!! Il risultato però è ottimo, se poi è avanzato solo questo pezzettino :)

    RispondiElimina
  3. ahahaha Greta ti capisco!!ma anch'io come Paola appena fuori dal forno faccio la foto e poi lascio il piatto "libero" di essere spazzolato!!
    Comunque guarda la foto parla da sola, deve essere stato eccezionale!un abbraccio!

    RispondiElimina
  4. :-)
    quante volte sono in ufficio e mi pregusto quel pezzetto di pizza, quel dolcino rimasto la sera prima.. poi immancabilmente apro il forno ed è vuoto!!
    La ricetta è ottima! bacio

    RispondiElimina
  5. Buonissima questa ricetta, ciao

    RispondiElimina
  6. Conoscendo l'infallibilità delle tue ricette anche senza foto mi avresti fatto venire l'acquolina...E poi il fatto che se lo siano mangiato tutto(a parte il pezzettino per la foto)vuol dire che era proprio irresistibile...Un bacione

    RispondiElimina
  7. Mamma mia, chissà come ci sei rimasta male...meno male avevano lasciato un pezzettino...come sono umani!!!

    RispondiElimina
  8. Un fantastico piatto unico, dev'essere stato ottimo!!! l'aspetto è molto invitante!!! ah ah un pezzetto per la foto, io li avrei uccisiiii!!! un bacio e buona Domenica :)

    RispondiElimina
  9. sono ancora tutti vivi????? O_O ma nun se faaaa cosiiii nun se fa cosiii .......................... mhamuhuamhamuhmauhmuahmauh povera Gretaaaaa!!! ma che te fanno!!! prendi la macchian e vieni qui va!!! che ingrati... ehheeh... però spiritosi... e poi dai perdonali.. ti hanno lasciato anche un pezzetto per la foto.. ma occhio.. per la foto mica per te!!! ahahahahahah

    RispondiElimina
  10. una ragione c'è per quel saccheggio:era buonissimo quel piatto! qui dalle mie parti facciamo qualcosa di simile, devo trovare la ricetta....buona domenica Greta, un abbraccio!

    RispondiElimina
  11. Ecco chi è che urlava ;) questo piatto l'ho visto fare a Gordon Ramsey e l'ho messo tra i piatti da provare, mi piacciono anche a me i piatti unici e questo è super appetitoso!
    Brava
    Sonia

    RispondiElimina
  12. si uccide per molto meno, greta, ma io non riesco a non ridere delle tue disgrazie, ogni volta che passo di qui :-)
    la ricetta è assolutamente fantastica: anch'io amo le cotture lente e i profumini avvolgenti e non posso che copiartela. Con l'avvertenza di rientrare prima di tutti, però!
    ciao
    ale

    RispondiElimina