venerdì 2 marzo 2012

Gnocchi, gnocchi, gnocchi!


Adesso sono proprio finite...ma tanto so dove trovarle...sto parlando delle Lady viola, vi avevo anticipato che avrei provato a fare gli gnocchi e...non c'è storia, facilità nella lavorazione, pochissima farina utilizzata, poco uovo, quel leggero sentore di castagna, è stato un successo, come vi dicevo per le graffe alle patate, in cottura non assorbono acqua, la polpa è compatta anche una volta cotte, profumate e di un viola pazzesco! Si mi sono un po innamorata di queste patate è stato proprio un bell'incontro, sia gustativo che tattile! Ho provato nello stesso piatto due tipi diversi di patate, le Lady viola e le patate rosse, ero sicura che avrei ottenuto due tipi di gnocchi completamente diversi, sia in consistenza che in sapore e così è stato, alle patate rosse ho aggiunto un po di farina di spinaci...non lo dico spesso, ma in questo caso se potete provateli! Vi annoio ancora per un attimo soltanto, volevo spendere due parole per la farina di spinaci, che è un'altro prodotto pazzesco...è molto fina, molto molto fina, direi quasi volatile, profumata e di un bel colore verde, ne basta pochissima per profumare e colorare impasti, gnocchi, pani o tutto quello che volete, da quando l'ho scoperta non l'ho più mollata...e ho anche scoperto che spesso il tè verde matcha, quello più economico non è altro che farina di spinaci!



Gnocchi viola e verdi con burro alle nocciole e gorgonzola

Ingredienti:
per gli gnocchi viola:
200g di patate lady viola
20/30g di farina + quella per la spianatoia
1 cucchiaino di uovo
un pizzico di pepe nero
un pizzico di erba cipollina
per gli gnocchi verdi:
200g di patate rosse
70/80g di farina + quella per la spianatoia
1 cucchiaio di farina di spinaci
1 cucchiaio di uovo
noce moscata
per il condimento:
100g di gorgonzola
50g di nocciole
50g di burro
pepe nero



Preparazione:
Qui non ci sarà molto da raccontarvi, gli gnocchi li devi sentire nelle mani, nessun libro potrà mai insegnarti quanta farina aggiungere o quanto lavorare l'impasto, le indicazioni sono sempre un po vaghe e in questo caso non è un difetto, perchè le patate non sono tutte uguali, assorbono e cedono acqua in modi molto differenti...il gioco in questo piatto era proprio questo, creare dalla stessa preparazione consistenze differenti. 
Cominciamo dal lessare le patate, partendo da acqua fredda, è inutile salare l'acqua, saleremo le patate una volta schiacciate, appena raggiunto il bollore non lasciate bollire con violenza l'acqua, ma stabilizzatela su un bollore sempre presente, ma appena accennato, altrimenti rischiate di far rompere la buccia e dare il via alle prime infiltrazioni di acqua. Naturalmente i due tipi di patate hanno cotture differenti, io vi consiglio di cominciare dalle patate viola, reggono di più l'attesa...per cui una volta cotte spellatele e passatele allo schiacciapatate, salatele pepatele e aggiungete l'erba cipollina tagliata sottile, mescolate velocemente, quindi aggiungete l'uovo e la farina, mescolate velocemente...vedrete che il composto tenderà a staccarsi dai bordi della ciotola, trasferitelo sul piano di lavoro infarinato, dividetelo a metà e da queste due metà ricavate dei filoncini...mozzate gli gnocchi, rigateli e metteteli in un piatto infarinato...


...passiamo agli gnocchi verdi...mettete a bollire le patate rosse sempre partendo da acqua fredda senza sale, appena cotte passatele allo schiacciapatate, aggiungete sale, uovo, noce moscata e la farina di spinaci, mescolata velocissima e aggiungete la farina bianca, amalgamate fino a che non sta insieme e trasferite l'impasto sulla spianatoia ben infarinata, dividetelo in due e formate i filoncini, quindi mozzate gli gnocchi rigateli e lasciateli a riposare. Mette e a bollire una pentola capiente con abbondante acqua salata. In una padella senza grassi tostate le nocciole sgusciate, appena ben tostate strofinatele in un canovaccio pulito per eliminare la pellicina esterna, quindi tritatele. Nella stessa padella sciogliete il burro, bollite gli gnocchi, trasferiteli nella padella con il burro e saltateli velocemente, aggiungete le nocciole e solo nei piatti dei fiocchi di gorgonzola...vanno mangiati caldi.


33 commenti:

  1. Oramai sono completamente innamorata delle tue foto e presentazioni. Sono tra le più belle che vedo in giro sul web, non per niente ieri primo posto per i premi foto all'MTC: complimenti ma tanto lo sapevo.....
    Veniamo alla ricetta: non riesco a trovare ste patate viola che tanto mi incuriosiscono. Adesso mi cacci anche la farina di spinaci, no!!!! E dove la trovo? Devo andare alla ricerca del the matcha economico?????
    Mi piace molto la ricetta ed i colori che ne sono venuti fuori. Bravissima.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Natalia grazie grazie grazie :)
      Le patate viola a quanto ne so si trovano in tutti i Carrefour e la farina di spinaci...quella l'ho scovata on line su un sito che mooooolte cose interessanti, se vuoi ti doo l'indirizzo :)

      Elimina
  2. E che gnocchi!!! e che ricetta!!! Quelle viola sono fantastici...Un abbraccio.

    RispondiElimina
  3. Splendidi! L'accostamento cromatico è fantastico. Sul sapore non mi posso esprimere, non le ho mai mangiate! Nè ho mai visto la farina di spinaci .... WOW!!!

    RispondiElimina
  4. Che colori tesoro questa mattina e mannaggia che qui a napoli niente patate viola perche di sicuro da vicino sono ancora piu belle un dono della natura e questo mix di gnocchi 2 colori mette una gola pazzesca!!bacioni,imma

    RispondiElimina
  5. Greta è un quadro quel piatto!!!! Stupendo!!
    Ancora non ho mai provato le patate viola, ma dopo quello che hai scritto sono curiosissima.
    Mentre la farina di spinaci sai per caso dove si può trovare?

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie Tery! :) la farina l'ho comprata on line su Tibiona.it insieme ad un sacco di altre cosette ;)

      Elimina
  6. wow Greta sono bellissimi questi gnocchi! Si presentano proprio in un modo spaziale!

    RispondiElimina
  7. Mi metti sempre più voglia di provarle... finiro' per andare all'iper solo per cercarle! Bellissimi gnocchi e bellissima foto!!!

    RispondiElimina
  8. questi gnocchi sono uno spettacolo...ma dove si trovano queste patate viola, io sto impazzendo!!! e la farina di spinaci, cono interessatissima, dato che la farina normale non la posso mangiare a certi orari...

    RispondiElimina
  9. da premettere che adoro il colore viola, quindi non sai da quanto sto cercando le patate viola, ma qui a Napoli nemmeno l'ombra di questa bella "patanella". ma vogliamo parlare di quanto è bello questo piatto? ha dei colori meravigliosi e secondo me sapori che superano anche quella che è la sola foto. adesso devo attivarmi a cercare le patate e do uno sguardo anche al sito :)

    RispondiElimina
  10. adoro gli gnocchi e questi sono sensazionali!!! solo che mi fai muorire d'acquolina...non riesco a trovare nè le patate viola nè la farina di spinaci! ;)

    RispondiElimina
  11. Al di là degli gnocchi, che sono stupendi, sono rimasta incantata dal condimento.. gorgonzola e nocciole.... devo assolutamente provarlo!

    RispondiElimina
  12. io ti amo alla follia...(come Renzo amò Lucia ma se Renzo era cornuto io ti lascio e ti saluto).. ma che belli sono??? e che foto favolose stai facendo??? sempre più belle!!!

    senti io non trovo ste patate chic.. come fo?? me tocca venì li a fare spesa?? ^_^

    RispondiElimina
  13. Ciao Greta, hai ri-dato vita ad un piatto ormai consumato, visto e rivisto e ... gli gnocchi al gorgonzola. Questi sono un opera d'arte, foto e gnocchi da favola... e il sugo? CHE CONDIMENTO GUSTOSO. buon fine settimana.

    RispondiElimina
  14. un piattino davvero chic, si gusta prima con gli occhi.
    Complimentissimi!

    RispondiElimina
  15. stupendi! le tue foto poi sono una fonte di ispirazione per me, sei davvero bravissima, non ci sono altre parole!!

    RispondiElimina
  16. Buoni questi gnocchi e belli cosi' colorati e sistemati accuratamente.

    RispondiElimina
  17. ma che deliziosa ricetta! quanto vorrei mangiarne un pò! bravissima è dire poco!

    RispondiElimina
  18. spettacolare complimenti!sei sempre bravissima!

    RispondiElimina
  19. No dico la storia della farina di spinaci e del tè matcha è pazzesca...Con queste patate poi mi stai troppo incuriosendo e si vede anche ad occhio che i due tipi di gnocchi sono differenti tra loro, ma sono certa che uno viola, uno verde, uno viola, uno verde si finisce tutto! Bellissimi accostamenti di colori e sapori!Un bacione e buon we!

    RispondiElimina
  20. Sono innamorata di questi gnocchi !!!!!

    RispondiElimina
  21. Mamma mia che goduriaaaaaa...

    RispondiElimina
  22. Oddio Greta, sono così splendidi....non so cosa dire. E poi la farina di spinaci? Ma esiste? E dove l'hai trovata? Ho il robino per fare gli gnocchi e non l'ho ancora provato, mi sa che devo cominciare adesso, mi hai fatto venire una voglia pazzesca. Il verde ed il viola sono magnifici insieme. Le foto sono assolutamente pazzesche! Un bacio mitica, Pat

    RispondiElimina
  23. Che belli hanno un colore meraviglioso!!! quindi se ho capito bene vengono meglio con queste patate rispetto a quelle normali? non vedo l'ora di provarli. La farina di spinaci invece mi mancava proprio. Certo che l'idea di bersi degli spinaci invece di tè è troppo strana

    RispondiElimina
  24. Greta, che perfezione! Veramente stupenda la forma e i colori!!! Anch'io ho il "riga-gnocchi", ma mica mi vengono così bene...
    Ma questa cosa del tè matcha che invece sarebbe polvere di spinaci è incredibile! Il sapore dovrebbe essere mooooolto diverso... o no?
    Un abbraccio

    RispondiElimina
  25. bellissimi e bellissime anche le foto!!!Come hai fatto a farli tutti uguali?!?!?

    RispondiElimina
  26. fantastici!!!adoro le foto :)
    da oggi ti seguo anche io!
    passa a trovarmi se ti fa piacere!
    a presto

    RispondiElimina
  27. sono dei magnifici gnocchi, gli ho graditti tutte e due le versione, niente male :-))

    RispondiElimina
  28. devo limitarmi ad ammirare i tuoi gnocchi, qui quelle patate non le ho trovate...buona settimana cara, un abbraccio....

    RispondiElimina
  29. le patate viola io non le riesco proprio a trovare...
    mi sa che devo impegnarmi di più!

    complimenti questi gnocchi hanno un aspetto fantastico!

    Giulia

    RispondiElimina
  30. Greta , adoro quello che fai ! Qui in Francia le patate viola si trovano facilmente e infatti mi ricordo cheun paio d'anni fa feci degli gnocchi per mio figlio accompagnati da una salsa verde , che combinazione ! I tuoi sono bellissimi

    RispondiElimina