lunedì 5 marzo 2012

Estonian Kringel Brioche...un intreccio di profumi!



E' stato un fine settimana grigio, la primavera stenta ad arrivare, se non a sprazzi e mentre la voglia di colori nuovi diventa quasi un'urgenza, mi sono concessa ancora un dolce un po invernale, una tazza di tè fumante, un bel film e del sano ozio sul divano! Anzi a dirvela proprio tutta questo è un dolce piuttosto natalizio ed è propio in quel periodo che avrei voluto farlo, ma poi...non so mi è passato di mente, o forse è colpa delle vacanze ( non mia eh! ) che vanno via sempre troppo in fretta, comunque questa brioche era rimansta sepolta in una delle tante cartelle di archiviazione nei meandri del mio Mac ed è saltata fuori magicamente l'altro ieri, guardarla e cominciare ad impastare è stato tutt'uno! Questa volta ho usato il lievito di birra, volevo testare la ricetta che avevo, la prossima volta proverò sicuramente a rifarla con il lievito madre...altra variazione rispetto all'originale è stata la scelta dello zucchero, io ho usato il muscovado al posto dello zucchero di canna, in cottura sviluppa un bellissimo sentore di liquerizia che mi piace molto! 



Estonian Krigel Brioche

Ingredienti:
390g di farina
245ml di latte
2 cucchiai di succo di mela ( mia aggiunta )
55g di zucchero semolato
1 cucchiaino di sale
2 1/2 cucchiaini di lievito di birra disidratato ( circa mezza bustina )
2 uova
80g di burro morbido + 30g per spennellare
1 cucchiaio di estratto di vaniglia ( io homemade )
130g di zucchero muscovado ( o di canna )
2 cucchiai di cannella macinata



Preparazione:
Cominciamo subito ad impastare...in un pentolino scaldare il latte con il sale e lo zucchero, fino a che non sentirete che si saranno ben sciolti, quindi via dal fuoco e lasciate raffreddare leggermente il latte. Nella campana della planetaria, versate la farina, tenetene da parte circa una tazza, e il lievito, azionate l'uncino per mescolare un pochino, quindi aggiungete il latte ormai tiepido, il succo di mela, l'estratto di vaniglia e lasciate impastare, aggiungete le uova una alla volta, mescolando bene ad ogni aggiunta, quindi aiutandovi con un cucchiaio, aggiungete la restante farina, poca per volta e sempre impastando fino ad ottenere un impasto liscio e che si stacca dai bordi restando attaccato solo sul fondo. Cominciate adesso ad aggiungere il burro morbido lasciando cadere nell'impasto un pezzetto alla volta...non aggiungetene altro fino a che il precedente non sia stato ben incorporato...lasciate lavorare ancora per qualche minuto...l'impasto sarà seta, morbido, ma non troppo appiccicoso, lavoratelo ancora a mano per qualche minuto, quindi posatelo in una ciotola unta con un po di olio, coprite con un foglio di pellicola e mettetelo in frigo per almeno un paio d'ore...il passaggio in frigo lo renderà facilmente lavorabile. In una ciotola mescolate la cannella e lo zucchero e tenete da parte, fondete il burro in un pentolino e lasciatelo raffreddare. Riprendiamo l'impasto...sgonfiatelo e stendetelo...io ho usato un po dell'olio con cui avevo unto la ciotola per ungere anche il piano di lavoro, ma va bene anche un po di farina...dicevo stendete l'impasto sottile, ungetelo su tutta la superficie con il burro fuso freddo e cospargetelo bene con la miscela di zucchero e cannella...ora partendo dal lato lungo, arrotolatelo. Preparate una placca da forno con della carta e munitevi di coltello bel affilato...torniamo dal nostro "salame" di brioche, posizionatelo in verticalerispetto a voi, con la chiusura verso il basso...adesso, lasciando intatti un paio di centimetri tagliate questo "salame" a metà...si, si lo dovete tagliare a metà lasciando un capo attaccato, ruotate verso l'altro la parte tagliata e cominciate a formare una treccia ( anche se solo di due capi ) cecando sempre di esporre il più possibile la parte tagliata e quindi tutti gli strati, una volta intrecciato fino alla fine unite i due capi e cercate di sigillarli...posizionate questa corona sulla placca e lasciatela lievitare per circa 1 ora. Preriscaldate il forno a 170°, infornate la brioche e lasciatela cuocere per 35/40 minuti. Lasciatela intiepidire e volendo potreste servirla con una glassa al formaggio.


Con questa ricetta partecipo al contest di Buhbuhbutter 




E per concludere vi ricordo il pdf delle Mine(st)renne e delle Mine(st)renne Gluten Free...con tutte le ricette che hanno partecipato, non vorrete rimanere senza, vero???





26 commenti:

  1. Quanto mi piace questo genere di lievitato...arrotolato e composto, e' bellissimo!

    RispondiElimina
  2. Qui da due giorni è primavera, ma una brioche così bella , per me, non ha stagioni... bella da guardare e sicuramente da mangiare!

    Mi ero persa gli gnocchi...quando posso venire a prendere ripetizioni??

    buona giornata

    loredana

    RispondiElimina
  3. Anche qui c'è fare una bella e buona colazione ;)
    Ciao Greta un saluto dai viaggiatori golosi ...

    RispondiElimina
  4. Buona da gustare a colazione!

    RispondiElimina
  5. CHe bella che eh!!! Stamattina sono ancora digiuna per via delle analisi che devo andare a fare, quindi immagina la tua brioche che sa molto di bar al quale mi fermerò che effetto mi sta facendo!!!!
    Buona giornata!

    RispondiElimina
  6. Ciao!
    E' dir poco stupenda, invitante e molto elegante.
    Adoro questi preparati anche se confesso non sono il mio forte...

    RispondiElimina
  7. tesoro è davvero bellissima, e già sento il sentore di liquerizia provenire dal forno! Anch'io nel weekend ho preparato qualche lievitato...e magari il prossimo proverò questo tuo intreccio.
    buona settimana ! B.

    RispondiElimina
  8. ciao
    bellissimo blog
    complimenti

    http://laracroft3.skynetblogs.be
    http://lunatic.skynetblogs.be

    RispondiElimina
  9. Cavoli che aspetto meraviglioso!!! mi sembra di sentire il profumo da qui. Peccato non averla avuta per la colazione, mi ci sarebbe voluta per iniziare bene la settimana

    RispondiElimina
  10. Oggi delizie a cui non si può sottrarsi...credo che questa allieti con tanto buonumore una colazione da fare con tutta calma gustando in pieno tutto il gusto che racchiude...ti concedi delle vere squisitezze...ciao.

    RispondiElimina
  11. Un intreccio tesoro goloso tutto l'anno e cmq non illudiamoci perche mi s ahce la primavera è ancora lontana quindi ci sta una favola!!bacioni,Imma

    RispondiElimina
  12. adoro questo tipo di dolce,ti è venuto una meraviglia

    RispondiElimina
  13. che bellissimo intreccio!! Non sarei mai capace quindi ammiro in silenzio! :))

    RispondiElimina
  14. Una brioche particolare e bellissima! Questo intreccio la rende bellissima anche per gli occhi e con l'idea del profumo di liquirizia mi hai conquistato!

    RispondiElimina
  15. Io vorrei dire solo che è bello bello bello bello bello bello... ma proprio bello!!!

    RispondiElimina
  16. adoro questi lievitati intrecciati!!! bellissima e buonissima! ;)

    RispondiElimina
  17. che meraviglia una fettina la mangerei

    RispondiElimina
  18. Questo tuo dolce è davvero stupendo.
    Bravissima!!!

    RispondiElimina
  19. Guarda che noi queste delizie ce le pappiamo in tutte le stagioni....tu aspetti il pane e io la versione con lievito madre

    RispondiElimina
  20. bellissima davvero x una colazione da dieci e lode!

    RispondiElimina
  21. non faccio per niente fatica a immaginare il profumo e il sapore... ho notato in alcune immagini viste nel web questo tipo di presentazione a intreccio ma non so se ne sono capace :P

    RispondiElimina
  22. Questo intreccio è meraviglioso. E zucchero muscovado e cannella insieme completano il capolavoro. Complimenti ^_^

    RispondiElimina
  23. sei sempre più brava, chissà se un giorno avrò il tempo e la pazienza di farne una non dico uguale ma almeno somigliante :D
    buona settimana

    RispondiElimina
  24. Greta ma, ma è bellissima. Non oso immaginarne il gusto, questa è da rifare :)

    RispondiElimina
  25. Ciao Greta, ci siamo unite ai tuoi followers per non perderci delizie come questa.
    A presto,
    Alessia&Tiziana

    RispondiElimina