mercoledì 16 maggio 2012

Gnocchi di ricotta...di bufala campana naturalmente!


Ecco la ricotta di bufala è uno tra i miei prodotti preferiti, o per dirla da adolescente è un mio prodotto del cuore :) scherzi a parte non riuscirei a farne a meno, la sua ricchezza e la sua morbidezza mi conquistano ogni volta...poi quando è quella proprio buona, ma quella buona buona, profuma di erba, di natura...fatto sta che la settimana scorsa insieme a della mozzarella di bufala fatta a mano è arrivata anche la ricotta...molta ricotta...solitamente preferisco mangiarla senza manipolarla troppo, diciamo pure a cucchiaiate, ma in questo caso era un po troppa e allora l'ho usata per molte preparazioni. Per non tradire il suo sapore ho cercato comunque di non stravolgerla e ne ho fatto degli gnocchi di ricotta, poco uovo, poca farina...un po di manualità e...le favette dell'orto, un po di guanciale e ne è venuto fuori un piatto delicato, in cui gli ingredienti si fondevano perfettamente pur conservando le loro identità...l'altra ricetta...si perchè oggi sono 2 variazioni sul tema...invece ha più carattere, più spinta, sempre partendo dagli gnocchi, ho aggiunto alici salate, peperoncino, pancetta affumicata...e le favette dell'orto :)


Gnocchi di ricotta di bufala con guanciale, favette e pecorino

Ingredienti:
per gli gnocchi:
350g di ricotta di bufala
1 uovo L
3 cucchiai di farina + per infarinare il piano
noce noscata
pepe nero
sale
per il condimento:
1 fetta spessa di guanciale
6 / 7 baccelli di fave
pecorino romano
olio evo


Preparazione:
Cominciamo dagli gnocchi...la ricotta di bufala è di per se un po compatta e poco acquosa, se ne usate un altro tipo lasciatela sgocciolare per bene prima di utilizzarla, quindi in una ciotola lavorate la ricotta fino a renderla una crema, aggiungete l'uovo, un pizzico di sale, la noce moscata e una grattata di pepe nero, mescolate bene, quindi aggiungete la farina, mescolate ancora, vedrete che starà insieme, ma non troppo...infarinate abbondantemente il piano di lavoro e preparate una placca ricoperta di carta forno e infarinata...rovesciate l'impasto di ricotta sul piano di lavoro, infarinatevi le mani e formate un cilindro, tagliatelo in tante fette spesse, infarinando il coltello o il tarocco...da queste fette formate dei lunghi bastoncini di impasto e tagliate gli gnocchi, trasferiteli subito sulla placca e procedete così fino a finire tutto l'impasto e tenendo sempre il piano ben infarinato. Passiamo adesso al condimento, sbollentate le fave ed eliminate la buccia esterna, tagliate il guanciale a fiammifero e rosolatelo in una padella unta con un fili d'olio, aggiungete anche le fave, saltate il tutto per qualche minuto e spegnete. Lessate gli gnocchi in acqua bollente salata facendo attenzione a non farla bollire troppo, lasciate che prenda un leggero bollore, scolateli quando vengono a galla, ripassateli nella padella con il condimento insieme a un cucchiaio di acqua di cottura, servite con delle scaglie di pecorino.



Gnocchi di ricotta di bufala con alici, pancetta affumicata, favette e peperoncino

Ingredienti:
per gli gnocchi:
350g di ricotta di bufala
5 alici sotto sale + 1 cucciaio di acqua bollente
1 uovo L
3 cucchiai di farina + per la spianatoia
peperoncino in polvere ( io Garofalo )
per il condimento:
1 fetta di pancetta affumicata
1/2 cipolla rossa
1 cucchiaino di zucchero di canna
1 bicchiere di prosecco
6 / 7 fave
olio evo



Preparazione:
Cominciamo sempre dagli gnocchi...dissalate con cura le alici ed eliminate la parte della pancia, quella con più spine, riscaldate un padellino su fuoco basso, aggiungete le alici a pezzetti ed un cucchiaio di acqua bollente, aiutandovi con il dorso di un cucchiaio lasciate che le alici si sciolgano, formando una sorta di pasta, spegnete. Da adesso si procede come per la ricetta precedente...quindi ciotola, ricotta, uovo, alici peperoncino, amalgamare bene, quindi aggiungete la farina, rovesciate sulla spianatoia e formate gli gnocchi. Prepariamo il condimento...in una padella capiente con un filo d'olio rosolate la cipolla tritata finemente, aggiungete lo zucchero e appena inizia a sciogliersi aggiungete anche la pancetta tagliata a fiammifero, mescolate bene e appena riprende calore sfumate con il vino, lasciate ridurre e aggiungete le fave sbollentate e spellate. Lessate gli gnocchi in acqua bollente salata, quindi scolateli e trasferiteli nella padella, su fuoco alto e lasciateli tostare su tutti i lati...questa operazione li renderà croccantelli all'esterno, ma ancora fondenti all'interno...servite con un pizzico di peperoncino.


e con questa ricetta vi ricordo la raccolta di Cristina di PoveriMaBelliEBuoni 



29 commenti:

  1. mamma mia, sono pazzeschi...complimentiiiiiii!!! li provo!!

    RispondiElimina
  2. e fanno 277!!! grazie, sono uno spettacolo, le alici dentro agli gnocchi e non sono gnocchi normali ma di ricotta di bufala, una vera figata veramente, bravissima Greta!!!
    cris

    RispondiElimina
  3. Splendidi devono essere buonissimi ...
    Ciao Greta un saluto dai viaggiatori golosi ...

    RispondiElimina
  4. Un piatto decisamnete delicato con un mix di sapori che mi incanta come ogni tua preparazione tesoro!!baci,imma

    RispondiElimina
  5. Greta....già gli gnocchi di ricotta sono buonissimi...ma....con la ricotta di bufala e questo condimento...!!!!!!! Ahhh che buoniiiii!!!

    RispondiElimina
  6. ma che spettacolo, buonissimi.

    RispondiElimina
  7. adooooooooro!!!! troppo brava, sei il mio mito :))))

    RispondiElimina
  8. Adesso tu dimmi, io che non riesco a fare gli gnocchi con le patate, potrò mai riuscirci con ricotta di bufala e alici???...no, perchè a me questa ricetta piace da matti!!!

    ciao loredana

    RispondiElimina
  9. Quanto è vero quello che dici sulla irresistibilità della ricotta quando è buona. Specialmente quella di bufala, che veramente sa di erba e di selvaggio, quando il selvaggio è quello buono e mite da cui si tiran fuori delle meraviglie. Come meravigliosi sono i tuoi gnocchi, ed io resto sempre stupita dalla creatività che ti contraddistingue e la delicatezza delle tue presentazioni. Resto per dei minuti ad osservare i tuoi lavori...chissà se un giorno potrò anche assaggiarli?
    Ti abbraccio forte e mi rubo uno gnocco". Pat

    RispondiElimina
  10. Questo piatto mi fa impazzire...la ricotta di bufala non ha eguali...ti si scioglie in bocca!!! Bravissimaaaaaaaa!!!

    RispondiElimina
  11. Quella di bufala non l'ho mai assaggiata ma anche quella vaccina quando è proprio di quella buona ha un sapore che sconvolge i sensi....cucchiaio dopo cucchiaio....
    Mi piacciono un sacco gli gnocchi....e tra i due condimenti opterei per il primo,più delicato....ma non che del secondo non farei un assaggino eh!!!! baci cara

    RispondiElimina
  12. Cielo!!! queste due versioni di gnocchi sono fantastiche, si sente il profumo fino a qui :)

    RispondiElimina
  13. Io che sono napoletana,e adoro la ricotta di bufala,non mi resta che dirti,che l'accostamento è spettacolare!!!

    RispondiElimina
  14. qui in veneto è difficile da trovare ma hai ragione è fantastica!

    RispondiElimina
  15. Sappilo: te li copiero' presto, questi... donna avvisata!!! :)

    RispondiElimina
  16. Io riesco a mangiare quantità inaudite di ricotta a cucchiaiate... però queste due versioni di gnocchi mi conquistano alla grande... Mi hai messo la pulce nell'orecchio!

    RispondiElimina
  17. non oso immaginare la bontà!!!!!!!! non posso pensarci, complimenti....

    RispondiElimina
  18. Buoni! Quasi quasi li preparo di nuovo!

    RispondiElimina
  19. volevo dire li preparo e ceno di nuovo

    RispondiElimina
  20. Che piattino saporito ma delicato ! Anche a me piace molto la ricotta ma di bufala non la trovi sempre. Baci

    RispondiElimina
  21. come darti torto sulla ricotta bufaldina :P gnocchi deliziosi e sicuramente da provare!! stai diventando un mostro si si si!! confermo accendiamo e zac

    RispondiElimina
  22. Per me porzione doppia...anzi facciamo anche tripla va...che mi e' venuta proprio una gran fame :)

    RispondiElimina
  23. ma che bellini questi gnocchi!! li faccio spesso anch'io di ricotta, con questo condimento devono essere splendidi, li proverò!! a presto :)

    RispondiElimina
  24. Grande dilemma.... quale scegliere? Potrei fare una a mezzogiorno e una alla sera? :-)
    Grande Greta!

    RispondiElimina
  25. Che bella ricette... e che bel blog!! ti seguo!!!

    RispondiElimina
  26. Armonia di gusto e profumo per i tuoi gnocchi...Chiudo gli occhi e provo ad immaginare il tutto...Abbracci.

    RispondiElimina