mercoledì 4 aprile 2012

I paccheri, le cime e un pecorino...




Vi dicevo del fine settimana in Puglia, ho mangiato molto...e molto bene, ho portato a casa oltre al sole anche un po di verdura, la sporchia che è una pianta parassita che cresce tra le fave novelle e che io ho mangiato marinata con olio, aceto e mentuccia...e poi un bustone di cime di rapa, le ultime della stagione credo, ne abbiamo mangiate in tutte le salse in questi giorni, con un po di quelle stufate ci ho riempito questi paccheri...una fondutina di pecorino locale, pomodorini secchi e una piccola sarda sott'olio...





Paccheri ripieni di cime di rapa con fonduta di pecorino di Crotone, 
pomodori secchi e sarde sott'olio

Ingredienti:
500g di cime di rapa
300g di paccheri ( io ho usato Garofalo )
6 pomodori secchi
2 spicchi d'aglio
peperoncino
sarde sott'olio
100g di pecorino crotonese
latte intero ( o se preferite panna liquida )



Preparazione:
Cominciamo dal pulire e mondare le cime di rapa, come ho detto più volte io preferisco non bollire la verdura, quindi le ho stufate in padella con un filo d'olio, l'aglio e il peperoncino, appena l'olio si scalda, mettere in padella le cime, salare e lasciare stufare per qualche minuto, o fino a che non vedete che il loro verde diventa più intenso, aggiustate di sale e tenete da parte. Prepariamo la fondutina...io ho tagliato il pecorino a pezzetti piccoli e l'ho messo a bagno nel latte per circa 30 minuti...oppure potreste grattugiare il formaggio e saltare la fase di ammollo...mettete latte e formaggio in una ciotolina che porrete a bagnomaria, sempre mescolando lasciate che il formaggio si sciolga completamente e testate la consistenza, se vi sembra troppo liquida aggiungete ancora un po di formaggio. Lessate adesso i paccheri in abbondante acqua salata, tagliate a striscioline i pomodori secchi, scolate le sarde e tagliatele a pezzetti. Condite i paccheri con un filo d'olio, quindi farciteli con le cime di rapa che avevate tenuto in caldo e non resta che montare il piatto, quindi salsa a specchio sul fondo, paccheri ripieni, quanche strisciolina di pomodoro e dei pezzetti di sarda...un giro di olio buono...e buon appetito!


Volendo potreste anche gratinare i paccheri farciti prima di servirli, io ho preferito di no, il piatto è rimasto molto fresco nonostante il formaggio...poi coe dicevo sù potreste sostituire il latte con della panna liquida, come si fa di solito per queste preparazioni, io non volevo appesantire il gusto del formaggio :)

27 commenti:

  1. Ricetta golosissima e foto spettacolari ...
    Un bacione dai viaggiatori golosi ...

    RispondiElimina
  2. Foto splendide e paccheri da urlo sono di un gustoso senza eguali!!!un mega bacione,Imma

    RispondiElimina
  3. Che meraviglia di foto!!! e che meraviglia di ricetta. Adoro i paccheri, le cime di rapa, il pecorino e anche le sarde...ergo adoro questa ricetta. Però magari per me facciamo razione doppia va bene?

    RispondiElimina
  4. fantastiche foto che esaltano alla meraviglia questo piatto,semplice ma gustosissimo!!!brava!!!ti seguo con piacere...ciaoo buona giornata!

    RispondiElimina
  5. non sono foto, sono capolavori! che bello il bicchiere davanti al piatto!!! e della ricetta che dire? gustosissima! ;)

    RispondiElimina
  6. Squisiti! E le foto...beh, M E R A V I G L I O S E !!!!

    RispondiElimina
  7. che piatto splendido hai creato, questo foto sono splendide !!
    E poi la Puglia ... ah quanto si mangia bene in Puglia ...
    Un bacione

    RispondiElimina
  8. una presentazione favolosa e un piatto gustosissimo, complimenti

    RispondiElimina
  9. i paccheri hanno un aspetto meraviglioso...ma la prima foto!!! ma come l'hai fatta!!! sto rosicando...:DD

    RispondiElimina
  10. Io amo, amo, amo le cime di rapa.....poi amo alla follia i paccheri e alla fine ci hai aggiunto anche il pecorino crotonese.... ora ho fame e sono in preda all'emozione! :-))
    Veramente un piatto eccezionale!!!

    RispondiElimina
  11. cime di rapa fresche.. mmm, deliziose! i paccheri.. un formato di pasta che assolutamente adoro.. belli da vedere, farciti o no.. gratinati o lisci..! bellissime le foto.. complimenti!

    RispondiElimina
  12. oddio!!! ma son na tentazione divina!! e poi come li hai impiattatti bene?!? oddio!! li voglio!! ecco!1! vedi se mi mettevi in valigia!! :-( uffa!!! :)

    RispondiElimina
  13. I paccheri sono strepitosi ma queste foto mi hanno lasciato letteralmente a bocca aperta!!! Sono dei veri e propri capolavori. Bravissima Grata

    RispondiElimina
  14. Bellissima la presentazione e bellisime le foto! E che dire della ricetta? Deve essere strepitosa Un abbraccio e buona Pasqua

    RispondiElimina
  15. Con quegli ingredienti non possono che essere strepitosi, per non parlare delle foto!

    RispondiElimina
  16. Ooooh mamma mia Greta che belle foto e che bel piatto!!
    Avevo già notato questo cambiamento di forme e colori ma qui... è l'apoteosi.
    Mi alzo dalla sedia e ti faccio una standing ovation.
    Bravaaaaa.
    Buona Pasqua e un abbraccione forte forte

    RispondiElimina
  17. Una presentazione da grande ristorante. La foto attraverso il baloon è magnifica. Tu ti superi ogni volta. Ti abbraccio carissima, Pat

    RispondiElimina
  18. Inutile dirti che bellissime foto! Sei tra le blogger la più brava che conosco, in assoluto!!!
    Molto gustosa la ricetta, quel pecorino con le cime di rapa sai che buono.

    RispondiElimina
  19. Eh ma tu sei una fuoriclasse, Greta, che piatto d'alta cucina, con ingredienti anche semplici e rustici.. Bravissima veramente

    RispondiElimina
  20. Fantastici paccheri e foto da copertina! Greta cara ti superi ogni volta :)
    ..la sporchi mi manca...

    RispondiElimina
  21. Senza parole...Buona Pasqua.

    RispondiElimina
  22. Senza parole...Buona Pasqua.

    RispondiElimina
  23. La ricetta è buona e non ci son dubbi ma le tue foto sono deliziose
    ciao

    RispondiElimina
  24. Che belli! E scommetto che sono pure buonissimi!

    RispondiElimina
  25. un gran bel post, un bell'equilibrio tra una ricetta gradevole, fotografie e testo, la ricetta dimostra che basta avere creatività e si possono fare dei piatti piacevoli con gusto

    RispondiElimina