lunedì 13 febbraio 2012

Blood Orange Curd Tartelette...un amore di dessert!



Domani è San Valentino, se ne fa un gran parlare da qualche settimana e alla fine ci si ritrova catapultati nel vortice anche se un interesse specifico forse non c'era...io non voglio fare la guastafeste, è che non sono un'amante dei cuoricini, soprattutto a tavola...e non sono un'amante delle feste che creano aspettative, ansie e pregiudizi. E allora con un giorno d'anticipo oggi vi offro un dolce morbido, ma croccante, con una crema leggera ( non in termini di calorie ;) e molto profumata, un dolce degno di concludere una cena speciale di un giorno qualsiasi :)



Tartellete con curd di arancia rossa e fava tonka

Ingredienti:
per la base:
60g di nocciole sgusciate
60g di burro
1 tuorlo da un uovo L
170g di farina
2 cucchiai di zucchero semolato
1 pizzico di sale
2 cucchiai di olio extravergine d'oliva fruttato
per il curd:
2 uova l
70g di zucchero
60g di burro freddo tagliato in pezzi
120ml di succo d'arancia rossa
1 cucchiaio di succo di lime
fava tonka
3 cucchiai di zucchero muscovado



Preparazione:
Cominciamo dalla base, è una frolla alle nocciole, in un frullatore frullare la farina con le nocciole, il sale e lo zucchero, aggiungere quindi il burro e sabbiare la farina, procedendo ad impulsi, aggiungere quindi l'uovo, l'olio e la panna, appena sta insieme lavoratelo brevemente con le mani, formate un panetto piuttosto piatto, avvolgetelo nella pellicola e mettetelo a raffreddare. Prepariamo il curd, in una boule resistente al calore mettete il succo di arancia, il succo di lime, le uova, il burro e lo zucchero, poggiate la boule su una pentola con un paio di dita d'acqua a leggera ebollizione...mi raccomando, il fondo della boule non deve toccare l'acqua, e sempre mescolando lasciate che la crema si addensi, all'inizio vi sembrerà che sia solo un liquido informe, ma piano piano la crema comincerà a prendere corpo, attenzione alla temperature perchè essendo una crema priva di farina impazzisce! Appena pronta profumatela con una grattata di fava tonka e trasferitela in una ciotolina, copritela a contatto con un foglio di pellicola e lasciatela raffreddare. Riprendamo la frolla,  stendetela sottile, coppatela e posizionatela negli stampi, premendo bene sul fondo e sui bordi, una volta pronte mettetele in congelatore...ah! dimenticavo! Ricordatevi di imburrare gli stampini! Preriscaldate il forno a 180° e cuocete in bianco la frolla, per circa 10 minuti, o fino a che non diventa color nocciola, una volta fuori dal forno aspettate qualche minuto quindi sformate le basi e lasciatele freddare. Riempite le basi con il curd, spolverate la superficie con lo zucchero muscovado e con il cannello se lo avete o sotto il grill del forno fate caramellare lo zucchero, lasciate raffreddare di nuovo...raffreddandosi lo zucchero formerà una patina croccante tra la crema e la panna montata con cui decorerete le tartellette...e ora che lo festeggiate o no, buon San Valentino :)


32 commenti:

  1. Vedo che la pensiamo uguale su San Valentino :-) anche se ultimamente non sono più tanto talebana come lo ero prima!
    Il tuo dolce è splendido!

    RispondiElimina
  2. molto invitante! Povero San Valentino non mi ha fatto niente ma non sopporto il tripudio di cuoricini che ci invade per questa festività!
    il dolce me lo papperei infatti anch'io in qualsiasi momento senza aspettare ricorrenze :-)
    cris

    RispondiElimina
  3. sono stupende...complimenti!

    RispondiElimina
  4. Io invece cuoricini attaccati con lo scotch in ogni dove e bigliettini sgrammaticati per domani... e cena romantica... e bacini.... Io, mio marito e i miei tre figli.... Non vedo l'ora! San Valentino è anche questo... e ogni lasciata è persa :)

    RispondiElimina
  5. Dimenticavo.... il dolce è allettante... dove ci sono agrumi ci sono io!

    RispondiElimina
  6. a me invece piace per tutti i cuoricini che psuntano ovunque!!! questa tortina è una meraviglia!!! ;)

    RispondiElimina
  7. dolce delizioso (adoro gli agrumi come potrei non amarlo??^_^) e concordo su san valentino! ;)
    Bacio carissima!!

    RispondiElimina
  8. delizioso e profumato sempre e comunque, tenerlo in serbo solo a san Valentino sarebbe proprio un peccato!bacioni!

    RispondiElimina
  9. La penso come te tesoro del resto quando ci si ama è san valentino tutti i giorni....domani sarà l'occasione per fare un dolce in piu:-) e questi realizzati da te li trovo favolosi tutto l'anno!!baci,Imma

    RispondiElimina
  10. Pensa che domani è l'onomastico di mia figlia.
    Le ho proporsto un dolce ma lei sta seguendo una dieta e non vuole sgarrare...mi copio la ricetta per tempi...meno..rigorosi!

    RispondiElimina
  11. ogni scusa è buona per un dolcino, anche San Valentino :) E questo dolce è davvero bellissimo!

    RispondiElimina
  12. Delizioso questo dolcetto profumato e molto stagionale, io San Valentino lo festeggio perchè quest anno ho il piccino innamorato perso e vuole portare i biscotti alla sua fidanzata...vabbè dai festeggierò anche con mio marito mi ha chiesto un piatto: fagioli con le cotiche! Romantico nooooo???

    RispondiElimina
  13. Davvero magnifiche queste tartellette Greta! Come ogni cosa prodotta dalle tue manine d'altronde! Il curd all'arancia mi ispira un sacco e la frolla con le nocciole è una vera figata! Ci ho provato con le mandorle, con le nocciole mai... devo troppo rimediare! Un abbraccio! Any

    RispondiElimina
  14. Ogni anno non considero molto San Valentino, ma ogni anno mi ritrovo a dare gli auguri al mio amore con un bacio e una coccola... Niente di speciale, soprattutto niente cuori e nulla di commerciale, ma.... alla fine nella mia non credenza ci casco lo stesso e trovo che festeggiare con un dolcetto buono come questo sia un'ottima idea! un bacione!

    RispondiElimina
  15. cuoricini magari no ma dolcetti coccolosi sì (vabbè, sempre!) e questa tartelletta è golosa e solare!

    RispondiElimina
  16. Mi piace tantissimo questo dolce speciale per un giorno qualsiasi ... pensa che io credo di essere una delle pochissime persone non interessate a festeggiare san valentino. vedo che sono in buona compagnia!

    RispondiElimina
  17. Meravigliose queste tartellette, perfette!
    Questo mix di sapori mi piace parecchio!
    Buona giornata!

    RispondiElimina
  18. Nemmeno io sono un'amante dei cuoricini. Al di là dell'aspetto, questo è un dolce che si lascia amare facilmente!

    RispondiElimina
  19. Io amo i cuoricini nei dolci ma non san valentino, che non sopporto proprio... e l'occasione per questo dolce bellissimo me la creo ogni giorno ;)

    RispondiElimina
  20. Buonissime queste tartellete per un San Valentino(ma anche no) non convenzionale! All'inzio poi credevo si trattasse di meringa, invece leggo che sotto alla panna c'è anche una crosticina croccante! Iper slurp!!!
    Un bacione

    RispondiElimina
  21. tartellette che si sciolgono in bocca

    RispondiElimina
  22. io quoque.
    però, tengo figlia innamorata. Con fila di biscotti a forma di cuore sulla scrivania "che non vorrei dimenticarmi di regalarglieli, domani"...
    preferirei un'indigestione di baci perugina :-)))
    grande ricetta, foto da urlo
    ale

    RispondiElimina
  23. Queste tartellette sono gia' deliziose a vedersi, chissa' che meraviglia poterne addentare una. Quei ciuffetti di panna ci stanno proprio meravigliosamente. Mi piace l'idea del curd all'arancia, non ho mai provato a farlo.

    RispondiElimina
  24. Che belle queste tartelette. Ne posso avere una per la mia cena di un giorno qualsiasi?

    RispondiElimina
  25. Ma che delizia!! Sono super goloseee!!Bravissima!

    RispondiElimina
  26. che dirti!!!!!!!!!!!!!!! non ho parole, magnifica...baci.

    RispondiElimina
  27. ciao Greta! come stai? Anch'io non amo particolarmente le feste come S Valentino e queste tartellette saranno perfette sempre! Assolutamente da provare, il curd all'arancia dev'essere favoloso. Un bacione

    RispondiElimina
  28. Be', per essere un dessert da fine pasto normale... vorrei sposarti pure io! ;)))

    RispondiElimina
  29. Per me ogni giorno è buono per festeggiare con un dolcetto e questo che hai prepaprato mi smbra ottimo proprio per una giornata inventata per chi è così distratto da aver bisogno di un promemoria!

    ciao loredana

    RispondiElimina
  30. Queste tartellette sono paradisiache!!! Bellissime e da provare...Un bacione!

    RispondiElimina
  31. non festeggio neppure io, ma la tartelette me la papperei molto volentieri :P

    RispondiElimina