lunedì 23 gennaio 2012

Danish Pastries...l'evoluzione della colazione!


Quella di ieri è stata la classica domenica "lazy" in cui ci siamo trascinati dal divano al tavolo, dal tavolo al divano e poi ancora divano divano divano, il tempo fuori era grigio, le copertine così calde, un bel film...o forse due :) e così la giornata è passata in totale tranquillità, anche in cucina...tranne che...ieri avevo preparato l'impasto per i Danesi di Nigella, era lì che mi aspettava nel frigorifero, sono stata costretta a prepararli...e quindi merendina pronta...anche se avevo intenzione di servirli a colazione, ho dovuto nasconderne 4!! Devo dire la verità sono sempre un po scettica nell'affrontare ricette di lievitati che promettono miracoli, di quelle che riescono sicuro anche bendati e senza mani, mi sono lasciata convincere dal profumo che ero più che certa che avrebbero avuto e dal fatto che sono la colazione preferita di mio marito che quando andiamo in montagna mangia ricotta d'alpeggio e Nutella a colazione...piccola rivisitazione e...



Danish Pastries di Nigella con ricotta e ganache di cioccolato fondente

Ingredienti: (scrivo le dosi come da libro, io le ho dimezzate)
60ml di acqua calda
125ml di latte a temperatura ambiente
1 uovo L
350g di farina
7g di lievito di birra disidratato 
1 cucchiaino di sale
25g di zucchero semolato
250g di burro freddo tagliato in pezzetti
per il ripieno alla ricotta:
200g di ricotta
6 cucchiai di zucchero ( io 3 )
1 pizzico di sale
la scorza grattugiata di 1/2 lime
1 uovo L
3 cucchiai di latte
per la ganache al cioccolato:
100g di cioccolato Extrafondente Venchi
50ml di panna liquida
per la glassa chiara:
50g di zucchero
30g di acqua
per la glassa di zucchero:
100g di zucchero a velo
1 o 2 cucchiai di acqua



Preparazione:
Si comincia il giorno prima dall'impasto, come vi dicevo io ho dimezzato le dosi, volevo provare...in una ciotola versare la farina, il lievito, il sale e lo zucchero, date una mescolata e tenete da parte, in un'altra ciotola battete l'uovo e unite l'acqua, tenete da parte anche questa. Riprendiamo la ciotola con la farina e mescolado velocemente, senza lavorare troppo, aggiungete il burro a pezzetti, dicevo senza lavorare perchè devono essere ancora visibili i pezzetti di burro, aggiugete anche il composto di acqua e uovo, amalgamate e appena sta insieme coprite il tutto con della pellicola e mettete in frigo a riposare per tutta la notte. Già che ci siamo prepariamo anche la ganache...tritate il cioccolato fondente e mettetelo in una ciotolina, mettete a scaldare la panna e appena accenna al bollore versatela sul cioccolato, mescolate fino ad ottenere una crema liscia e lucente, coprite con della pellicola e mettete in frigo. Il giorno dopo riprendete l'impasto, lavoratelo brevemente solo per dargli la forma di un rettangolo, quindi con il piano infarinato stendetelo in un rettangolo più lungo che alto e adesso le pieghe...con il lato più lungo verso di voi piegate il lembo destro verso il centro, fate la stessa cosa con il sinistro...otterrete di nuovo un piccolo rettangolo, stendetelo nuovamente e procedete allo stesso modo per altre tre volte, avvolgete di nuovo l'impasto ottenuto nella pellicola e lasciatelo riposare in frigo per almeno 30  minuti. Prepariamo il ripieno, in una ciotolina mettete la ricotta, mescolatela con lo zucchero, l'uovo e la scorza di lime, se la vostra ricotta è molto acquosa lasciatela scolare prima di usarla, tirate fuori dal frigo anche la ganache. Riprendete il vostro panetto e stendetelo in un rettangolo grande e sottile, diciamo 2mm, dividetelo a metà, quindi ogni metà in tre e quindi in 6...in tutto dovete ricavare 12 quadrati. Preparate 2 placche rivestitele di carta forno e cominciamo ad assemblare...al centro di ogni quadrato posizionate 1 cucchiaio di crema di ricotta e 1/2 cucchiaino di ganache, quindi unite gli angoli opposti del quadrato e sigillate bene tutti i bordi, posizionate il pacchetto così ottenuto sulla placca e procedete così per gli altri 11 quadrati di pasta...lasciate riposare i danesi per circa 1 ora e mezza, vedrete che tenderanno a gonfiarsi e a diventare soffici...se dopo questo riposo i bordi che avevate sigillato si sono separati, pizzicateli di nuovo. Preriscaldate il forno a 180° e subito prima di infornarli, pennellateli con l'uovo mescolato con il latte, cuoceteli per circa 13/15 minuti, o fino a che non assumono un bel color nocciola, trasferitele su una griglia e lasciatele intiepidire...e ora passiamo a lucidarli con la glassa chiara...in un pentolino mettete l'acqua e lo zucchero, portate a bollore e lasciate sciogliere lo zucchero, con questo sciroppo pennellate la superficie dei danesi, lasciate asciugare e passate alla seconda glassa, quella più consistente, lasciatela cadere formando delle strisce disordinate sulla superficie e lasciate asciugare nuovamente. Come vi ho scritto negli ingredienti ho dimezzato la dose di zucchero rispetto alla ricetta originale...e devo dire che ho fatto bene anche considerando la dose di zucchero che apportano le glasse.


33 commenti:

  1. Anche io faccio come te quando voglio provare: dimezzo l'impasto e poi alla fine mi pento perché se la ricetta riesce bene, le proteste della family si alzano fino al cielo. Questo tipo di dolcino e' molto amato da mio marito, anche se lui adora il ripieno con la cannella...l'aspetto del tuo risultato e' assolutamente irresistibile. Il tocco finale della glassatura graffiata e' da vera pasticceria. Penso proprio che vista la tua approvazione, le proverò presto anche io. Ti abbraccio e buona settimana. Pat

    RispondiElimina
  2. Ti sono venute benissimo , questa è una ricetta che ho preso molto tempo fa e non sono ancora riuscito a farli ma mi sa che li farò quanto prima!

    RispondiElimina
  3. Anche io ero stata attratta da questa ricetta nel libro di Nigella, e dalla sfoglia in generale... ma qualcosa non mi convinceva... Ora che l'ho vista da te non ho più scuse ....devo provarla! Bellissime foto Greta...clap clap clap!

    RispondiElimina
  4. adoro le danish in tutte le loro forme e le tue sono fantastiche!!!

    RispondiElimina
  5. Che dire.... arrivo con il mio te, splendide foto che danno l'idea del saporedi queste meraviglie e anche se la preparazione è un pò lunghetta direi che il risultato appaga per tutta la fatica! Splendide!!! Ti pinno in pinterest posso?

    RispondiElimina
  6. anche noi abbiamo passato la stessa identica domenica...la tua ricetta è favolosa,complimenti

    RispondiElimina
  7. Le danish sono buonissime e le tue sono perfette! Io non le ho mai preparate, ma a guardare le tue foto mi viene proprio volgi di provochi. Buona settimana!

    RispondiElimina
  8. Uguale, mi pento sempre di dimezzare le preparazioni...le tue danish sono appetitose all'ennesima potenza :-)

    RispondiElimina
  9. sono una meraviglia...mi piacerebbe assaggiarle....complimentiiiiiii!!

    RispondiElimina
  10. A però come vedo Nigella ispira anche te e che dire sono meravigliosi e riesco quasi ad immaginare il profumino divino!!bacioni,Imma

    RispondiElimina
  11. sai la festa che gli farei...ricotta e cioccolato...uuhhhmmmm,la mia passione unita a quella sfoglia diventa sublime per il palato...ciao.

    RispondiElimina
  12. La devo assolutamente provare, ho solo il lievito fresco, ne metto un po' di più?

    RispondiElimina
  13. E ci credo che ci si pente a fare mezza dose di queste danish pastries!!! Devono essere una cosa veramente eccezionale!!! Gnammm!!

    RispondiElimina
  14. @ Pellegrine, il libro dice di mettere 15g di lievito fresco :)

    RispondiElimina
  15. Che bontà!!!!!!!!!!!!!
    Buon inizio settimana!

    RispondiElimina
  16. ahah si oggi siamo cioccolato-ricottose tutte e due! bellissima ricetta!

    RispondiElimina
  17. Mi sa che ne farò una dose intera e che non avrò neanche il problema di come conservarle! Ciao

    RispondiElimina
  18. mamma mia che spettacolo!! hai fatto bene a toglierne 4 per la colozaione... questa è una ricetta di quelle che si spazzolano in un baleno!!!!

    RispondiElimina
  19. che buone!!!! adoro la ricotta e ancora di più il cioccolato...sono irresistibili!!! ;)

    RispondiElimina
  20. Che belle le domeniche di ozio puro, con questa merenda poi, direi che la vostra è stata una giornata perfetta!!! Ciao

    RispondiElimina
  21. Un pò burrosetti, ma per colazione sono il massimo del massimo! E il ripieno è da paura! Mi piacciono queste Danesi dal risultato ad occhi chiusi :)! E che bello quel piattino di cristallo! Ne sono alla disperata ricerca, ma ancora nulla :(...Un bacione

    RispondiElimina
  22. Sono davvero deliziosissimi!! :)
    Ricotta e cioccolato poi sono un mix imbattibile!

    RispondiElimina
  23. UmaronnamiabellaGreta (scritto proprio così perchè sono già senza respiro!!!!) ma cosa non sono sti dolcetti??? E fortuna che è stata una domenica "lazy", se non che ci combinavi?
    Il libro di Nigella non ce l'ho ma mi inchino, perchè immagino siano anche meglio degli originali!!! Bravissima davvero! Un abbraccio e un sorriso di buona settimana! ^___^ Any

    RispondiElimina
  24. Le mie domeniche invernali sono molto simile quella che hai descritto tu. Splendidi i tuoi dolcini e bellissime anche le fotografie. Il libro di Negella mi manca proprio...Mi sono iscritta tra i tuoi sostenitori. A presto

    RispondiElimina
  25. Finalmente l'ho inserita:
    http://www.cucinaamoremio.com/2010/01/cups-co-tabella-conversione.html

    e ci si arriva anche da qui:
    http://www.cucinaamoremio.com/p/utili-e-preziosi.html
    al n. 18

    Grazie ancora.
    Dann/www.cucinaamoremio.com

    RispondiElimina
  26. Beh chi non adora le domeniche come la tua di ieri? E chi non adora questi dolcetti?!

    RispondiElimina
  27. io invece domenica di pulizie :((( mi sarebbe piaciuto la tua colazione.

    RispondiElimina
  28. Questi mi sembrano anche più belli di quelli di Nigella! Brava Greta! Invogliano ad addentare lo schermo...ehehhehe! Bacio cara!

    RispondiElimina
  29. Non è che domani potrei venire a fare colazione da te? giuro che se me li prepari faccio anche 100km per assaggiarli!

    RispondiElimina
  30. NOOOOO!!! a quest'ora non posso vedere queste bontà, mi metti fame di dolci
    ora vado a rovistare in dispensa alla ricerca di qualcosa di buono...:P

    RispondiElimina
  31. Manco per un giorno e tu cosa mi prepari??? Ma lo sai che io non ho mangiato per tutto il giorno ??? Credo che ormai sia tardi per averne un paio ^_^ Va beh...copio e incollo, vorrà dire che me li faccio da sola ^_^
    Un bacione stella!!!

    RispondiElimina
  32. ne mangerei una volentieri adesso...

    se ti va passa da me che ti ho assegnato un premio

    http://www.labarchettadicartadizucchero.com/2012/01/ho-vinto-un-premio.html

    Buon Week end

    RispondiElimina