venerdì 11 marzo 2011

Icebox crackers di Martha Stewart e la Magnum!!


Visto che vi siete divertite molto leggendo delle mie disavventure...allora vi racconto questa. Ognuno di noi ne ha una, una di quelle che solo a pensarci mette i brividi, una di quelle che provoca vampate improvvise e sudori freddi, una di quelle che viene tramandata ai posteri come monito....Lei la figuraccia delle figuracce....la Magnum!! Teatro di questo evento catastrofico è stata la mia cucina, anzi per come è disposta diciamo anche la zona giorno di casa mia, che è un'unico ambiente e la cucina è su una penisola che ha anche un bancone con degli sgabelli alti, perfetti per stuzzicare in compagnia. Mio marito aveva invitato una coppia di suoi carissimi amici, appassionati di cibo e proprietari di più di un locale nella città dove vivo, quindi immaginatevi il mio stato d'ansia...avevo preparato tutta una serie di aperitivi e mio marito pensava a cocktail e beveraggi vari, avevo sistemato tutto, era tutto perfetto....candele accese, bellissimi bicchieri, tovaglioli giusti...insomma l'atmosfera c'era tutta e diciamo che per tutta la prima parte della serata è andato tutto liscio, quando, mentre si chiacchierava animatamente, decido di spostare il mio sgabello nella parte interna del bancone...diciamo lato cucina, per poter guardare bene in faccia il mio interlocutore, senza costringerlo a girarsi...e fino qui direte voi...non l'ho fatta così grossa no? Anzi, sono stata anche un'ospite attenta...continuiamo a chiacchierare piacevolmente quando decido di accavallare le gambe...mi si incastra un piede in un cassetto e cado rovinosamente dallo sgabello senza potermi appoggiare da nessuna parte...vado giù come una pera lessa direttamente sul tappeto della cucina! Non posso descrivervi le facce di mio marito e degli ospiti...che sono passati da un'espressione interrogativa a una risata fragorosa, ma di quelle che ti vengono proprio dal cuore, di quelle che non riesci a smettere anche se sai benissimo che dovresti...di quelle che ti fanno lacrimare gli occhi! Io in tutto questo giacevo inerme e paonazza sul tappeto della cucina con il piene infilato in un cassetto...mamma che figura di m....!! Non credo di essermi mai vergognata tanto!


Crackers da aperitivo con parmigiano e rosmarino
(tratto da Martha Stewart's hors d'oeuvres handbook)

Ingredienti:
3/4 di tazza di farina 00
1 cucchiaino di sale
1 presa di pepe nero
2 cucchiaini di rosmarino fresco tritato
3 cucchiai di burro molto freddo
1 tazza di parmigiano grattugiato
5 cucchiai di panna acida

Preparazione:
Nella campana di un mixer mescolare la farina con il sale, il pepe e il rosmarino, aggiungere il burro e azionare le lame ad intermittenza, fino a che non si formano delle briciole, aggiungere il formaggio e la panna acida un cucchiaio alla volta, continuando a miscelare fino a che il composto non sta insieme, trasferitelo su un piano di lavoro ricoperto di pellicola, formate una specie di "salame", avvolgetelo stretto nella pellicola e raffreddate per almeno 24 ore...io consiglio un passaggio in congelatore per agevolare il taglio...quindi tagliate il salame a fette, poggiatele su una teglia coperta di carta forno e infornate a 180° per 20/25 minuti, o fino a che non sono ben cotti anche nel centro, ma non scuri sui lati. Trasferiteli su una gratella e lasciateli raffreddare completamente....o fate come me...che li ho mangiati ancora tiepidi accompagnati da una meravigliosa fettina di lardo, bevendo bollicine!


10 commenti:

  1. Conosco martha stewart è fantastica , buoni i crackers.

    RispondiElimina
  2. sfiziosissssssimi!!li segno!!

    RispondiElimina
  3. "La figura delle figure" l'abbiamo fatta tutti, questa tua non è niente male, immagino la faccia di tua marito.... :)
    Belli questi crackers, li proverò presto.... :D

    RispondiElimina
  4. Certo che passare dal tuo blog mi mette allegria, sto ancora ridendo....non offenderti però, perchè di figuracce ne abbiamo fatto tutti!
    Buoni questi crackers, ho copiato la ricetta perchè li voglio provare.
    Buon fine settimana

    RispondiElimina
  5. Capita!!!!!!!!! rido da qua, dai almeno si sono divertiti, non ti offendere, un abbraccio....

    RispondiElimina
  6. Ma sì dai, una figuraccia può capitare... Questi cracker sono buonissimi!!!

    RispondiElimina
  7. Che bellissima presentazione!...la vita senza figure...sarebbe una noia mortale:)
    baci

    RispondiElimina
  8. Ricetta sfiziosissima ma il tuo racconto lo è ancora di più.
    Buona domenica.

    RispondiElimina
  9. Tutti noi abbiamo fatto figuracce, e poi i tuoi ospiti avranno mangiato strabene! Un abbraccio e buon week-end.

    RispondiElimina
  10. Mi hai fatto morire dal ridere!!!!!E assaggerei volentieri uno di questi crackersa nonostante la tarda ora.....baci

    RispondiElimina