lunedì 21 novembre 2011

Vichyssoise con trota alla senape e gougeres al parmigiano...ed è subito Natale!



Ve lo avevo anticipato, sto già pensando al Natale, quest'anno voglio tornare bambina e pensare al natale come quando avevo 5 anni, con la stessa trepidazione, la stessa voglia di lucine, di stelline e pacchetti colorati. Voglio sentirmi sorpresa...il che sarà un po difficile dato che sarò io ad organizzare tutto...ma sù...un po di immaginazione! Voglio sentirmi emozionata, proprio come i miei figli, per cui la casa, la tavola, il cibo aiuteranno a creare l'atmosfera giusta, aiuteranno la magia...quindi si, sto già pensando al Natale, anche se non è per niente da me...di solito faccio sempre tutto all'ultimo momento, sempre di corsa e arrivo a fine cena con l'affanno...ma sono sicura che durante il tragitto mi perdo un bel po di cose, quindi quest'anno ci si pensa per tempo...voglio che sia speciale!
E già che siamo in tema vi ricordo il contest Merry Christmas, Merry food!



Vichyssoise con trota affumicata alla senape e bignole al parmigiano

Ingredienti:
per la zuppa:
1 porro
4 patate grandi
1l di brodo vegetale ( niente dadi!! )
100g di panna acida ( o panna liquida )
1 rametto di timo
1 noce di burro
1 trota affumicata alla senape

Preparazione:
Cominciamo dai porri, che vanno ben puliti, va eliminata la parte verde scuro del gambo ( che potete utilizzare per dei brodi ) e la parte bianca e verdino chiaro va tagliata ad anelli. In una pentola con il burro e un cucchiaio di olio evo aggiungiamo i porri, un pizzico di sale e lasciamoli stufare a fuoco molto basso fino a che non diventano morbidissimi, se necessario durante la cottura aggiungete un po di brodo caldo, i porri non devono mai scurire. Puliamo le patate e tagliamole a dadini e versiamole nella pentola con i porri, aggiungiamo anche il brodo caldo e portiamo a cottura le patate, dipende da quanto piccole le avrete tagliate, ma più o meno ci vorranno 12-15 minuti, una volta cote aggiustiamo di sale, aggiungiamo la pana acida e frulliamo la zuppa...quello che verrà fuori sarà velluto! Aggiustate di sale e pepe e solo prima di portare in tavola adagiate sulla zuppa dei pezzetti di trota affumicata, che con il calore della zuppa sprigionerà un profumo pazzesco!


Per le gougeres al parmigiano ( ricetta di M. Roux ): dosi per 40 bignè piccoli 
125ml di latte
125 ml di acqua
100g di burro a dadini
1/2 cucchiaino di sale
1 cucchiaio di zucchero
150g di farina
4 uova
1 tuorlo sbattuto con 1 cucchiaio di latte
120g di parmigiano grattugiato
1 pizzico di peperoncino Garofalo
1 pizzico di noce moscata

Preparazione:
In un pentolino mettere acqua, burro, sale e zucchero e portare a leggera ebollizione, togliere dal fuoco e aggiungere la farina a pioggia sempre mescolando con un mestolo di legno, riportate la pentola sul fuoco e lasciate asciugare l'impasto, quindi trasferitelo in una ciotola e lasciatelo intiepidire...a questo punto io trasferisco tutto nella planetaria e procedo ad inserire le uova, ma questa operazione può essere fatta anche a mano sempre con il cucchiaio di legno. Dicevo, aggiungete all'impasto le uova una alla volta, mescolando bene tra un'aggiunta e l'altra, ne verrà fuori una pasta lucida, morbida, che cade a nastro, aggiungete ancora il formaggio grattugiato, il peperoncino e la noce moscata, mescolate bene e trasferite la pasta in un sac a poche. Formate direttamente sulla teglia dei mucchietti di pasta distaziandoli un pochino perchè in cottura gonfieranno, spennellateli con il mix di uovo e latte e cuocete in forno già caldo a 180° per circa 20 minuti, finchè saranno gonfie e asciutte. Questa è una preparazione base che volendo può essere anche riempita con delle creme salate, un classico quella ai funghi.

20 commenti:

  1. Tesoro io lo vivo proprio come te....il natale mi mette addosso una sottile malinconia che amo:-) un che di dolce che spruzza da tutti i pori insomma amo il natale e questa la segno la voglio provare per vivere anche un po del tuo natale!!baci,imma

    RispondiElimina
  2. le intenzioni sono buone, ma poi se manca qualcosa non importa, la cosa fondamentale che lo si passi con i propri cari...

    RispondiElimina
  3. Le gougères....una prelibatezza goduriosissima!
    Uno dei miei antipasti preferiti è proprio la tarte gougère, burrosa, formaggiosa....deliziosa!!

    Un saluto Greta

    Fabi

    RispondiElimina
  4. Mmmmmm...che bello..adoro il Natale ^__^ se poi a tavolo mi metti queste prelibatezze...beh, vorrei che fosse Natale ogni giorno!!!! Stellina, passa da me che c'è un giochino per te ...dai che non vedo l'ora di vedere la tua scelta :-D Baci

    RispondiElimina
  5. un piatto da leccarsi dita e baffi!!! molto delicato, complimenti!

    RispondiElimina
  6. Ciao Greta, non parlarmi di Natale guarda che anche per me è già arrivato ma solo perchè lavoro di più! :D Altre gioie invece mi sono totalmente oscure ;)
    Questo piatto è delizioso, lo vedo benissimo su una tavola festosa. In quanto al post qui sotto, è meraviglioso! Sono rimasta a bocca aperta, tra l'altro non sapevo del giveaway di Stafania, insomma, mi sto perdendo un sacco di cose belle, tutta colpa del Natale!!!!! Si capisce che mi sta molto simpatica come festa????? :D
    Sei sempre bravissima cara Greta! Un bacione
    Smackkkkkkkkkkkkkk

    RispondiElimina
  7. Gretaaaa ogni giorno mi stupisci in qualche modo!
    Ricette eleganti e particolarissime!!

    RispondiElimina
  8. Mhm.. Mi piacciono proprio questi bigné al parmigiano.. da provare!!
    foto come sempre stupende :)

    RispondiElimina
  9. Se ti va ho aperto un contest dedicato al Natale. Mi farebbe piacere se partecipassi. In premio ci saranno prodotti Pavonidea
    http://zuccherofarina.blogspot.com/2011/11/il-dolce-contest-di-natale-con.html
    ti aspetto!

    RispondiElimina
  10. WOW che ricetta originale e molto raffinata. Ma quanto sei brava Greta, mi lasci sempre senza parole

    RispondiElimina
  11. un piatto molto chic che mi ispira tantissimo! ;)

    RispondiElimina
  12. Mi piace molto questo piatto.Dove la trovo io la trota affumicata alla senape?

    RispondiElimina
  13. Vabbè ma questo piatto è poesia e non credo che si possa aspettare il Natale per gustarlo...La vellutata con la panna acida è da urlo, poi con l'aggiunta della trota affumicata alla senape credo che rasenti ancor di più la perfezione e per i bignè di accompagnamento ti sei affidata ad un'ancora tra le più solide della cucina internazionale...Bravissima! Un bacione

    RispondiElimina
  14. @Lilly...si trova facilmente, anche al supermercato, se non la trovi puoi prendere la trota affumicata e condirla con un cucchiaino di senape all'antica, quella con i granelli di senape per intenderci, la lasci insaporire per un po...ed è pronta per l'uso!

    RispondiElimina
  15. non c'è dubbio: sei già in pienissimo Christmas mood! per me è ancora presto, sono una un po' più lenta e disorganizzata : (

    RispondiElimina
  16. la trota non mi fa impazzire ma un assaggio alla zuppa lo darei, nessun dubbio invece per i bigné al parmigiano :P

    RispondiElimina
  17. che chiccheria!!! stai facendo le prove generali per il grande progetto??? Se fosse così hai centrato il segno! Il tuo piatto è degno di un ristorante stellato ***** =) Bacioni, Chiara.
    P.s. spero che il tuo bimbo stia meglio

    RispondiElimina
  18. Tutto assolutaente très chic!

    RispondiElimina
  19. Veramente molto molto elegante. Già il nome della vellutata è di un chic tremendo. E come te anche io sto già entrando nel vortice e dal 1 dicembre comincerò a decorare tutta la casa perché il Natale arriva in fretta e se ne va altrettanto velocemente. Io voglio godermi la casa piena di rosso e di lucine e visto che non potrò festeggiare il Natale a casa mia quest'anno, ma andrò in Molise, allora più lungo è, meglio è! Sei brava all'ennesima potenza. Pat

    RispondiElimina
  20. splendida idea da portare sulla tavole delle feste, bravissima Greta!Un abbraccio...

    RispondiElimina