mercoledì 2 febbraio 2011

Lemon curd meringue tart....per un ritorno colorato!



Ciaooooooooo! Ho passato giorni davanti a questo schermo con mille cose da dire senza sapere bene da dove cominciare, quindi ho deciso di soprassedere e togliere un po di ragnatele da questo mio povero blog con una sferzata di colore...anche se, non sperate di risparmiarvi fiumi di racconti noiosissimi su cosa mi ha tenuto lontana da qui! ;) Complici dei chili di limoni profumatissimi che mi sono stati gentilmente recapitati da Crì ( :x ) è iniziata la mia produzione di lemon curd...che adesso occupa praticamente quasi tutto un ripiano del frigorifero ( AIUTO!), io lo trovo spaziale, ma il maritino mi fà..."Si sente il limone eh?!" cosa che mi ha spinto a pensare di doverne "ammorbidire" il gusto....e quindi....pasta frolla e meringa!

Crostata meringata al lemon curd

Pasta frolla ( ricetta di M. Roux )
250g di farina
200g di burro morbido
100g di zucchero al velo 
2 tuorli
1 pizzico di sale

Lemon curd ( Del Cavoletto di Bruxelles )
1 dl di succo di limone
la buccia di 2 limoni
1 baccello di vaniglia ( piccola variante)
1 cucchiaio di fecola
4 uova intere
100g di burro

Meringa:
100 g  di zucchero a velo
4 albumi

Preparazione:
io ho cominciato dalla sablè, seguendo attentamente i dettami del Maestro, quindi ho setacciato la farina con lo zucchero e il pizzico di sale, ho formato la fontana, al centro ho messo il burro morbido tagliato a pezzetti e ho sabbiato il tutto con la punta delle dita, appena formate le briciole ho rifatto la fontana e incorporato i tuorli, lavorando il tutto brevemente, ne ho fatto una palla che ho messo a riposare coperta da pellicola al freschetto! 
Passiamo alla crema di limone...la prima cosa da fare è mettere sù un pentolino per il bagnomaria...dopo aver lavato i limoni, ne ho grattugiato la buccia e ho raccolto il succo, ci ho stemperato dentro il cucchiaio di fecola, a parte, direttamente nella boule che andrà sul fornello, ho lavorato il burro morbido con lo zucchero e i semini del baccello di vaniglia, ho incorporato le uova una alla volta, ho aggiunto il succo con la fecola e ho poggiato la boule sul pentolino con l'acqua al limite dell'ebollizione....a questo punto armati di pazienza e di un cucchiaio di legno si sta lì ad inebriarsi di profumo fino a che la crema non si addensa....ne ho mangiata la metà mentre la mettevo nei vasetti!! Una volta che la pasta è bella fredda ci ho rivestito lo stampo e l'ho cotta in bianco a 180° per 10 minuti con i pesi e per altri 5 senza, l'ho lasciata raffreddare leggermente e per ingannare l'attesa, ma soprattutto per allontanarmi dalla crema ho preparato la meringa, cominciando con il montare gli albumi a neve, appena sono semimontati, ma ancora morbidi ho incororato poco alla volta lo zucchero setacciato....diventano di un bianco lucido....bellissimo! Ora riprendiamo il guscio di pasta, riempiamolo con quello che è rimasto del lemon curd e copriamo il tutto con la meringa...piccolo passaggio in forno caldo a 180° per 15 minuti....et voilà!

P.S. senza farmi prendere troppo dall'emotività volevo ringraziarvi tutti....per i messggi che mi avete mandato e per le cose che avete continuato a scrivermi nonostante la mia assenza! :x




14 commenti:

  1. Un ritorno davvero goloso e interessante!

    RispondiElimina
  2. Bentornataaaaaaaaaaaaaaa! Nel frattempo, almeno in quanto ai post, mi sono eclissata io! Sei tornata con un dolce godurioso e raffinato: complimenti! Bacioni!

    RispondiElimina
  3. ben tornata...e lo hai fatto con un gran successo e colore....non ho mai fatto il lemon curd ma la tua mi fa venir voglia di iniziare a pasticciare....un fettina intanto me la passerestiii..?
    un abbraccio forte da lia

    RispondiElimina
  4. Ciao Greta ... ma che bel ritorno e che piacere rivederti ...
    Un bacione dai viaggiatori golosi ...

    RispondiElimina
  5. Ciao, Bentornata!
    Ottima ricetta e bella foto!
    Buona giornata

    RispondiElimina
  6. maaaaaaaaaaaaaaaaaaa ciaooooooooooooooooooooooooo bentornataaaaaaaaa... rientro col botto.... che ricettuzzaaa bbonaa ^_^

    RispondiElimina
  7. Ciao Greta! Scopro solo ora il tuo blog e ti faccio i miei complimenti perchè è bellissimo!!!! Questa crostata poi è da svenimento, complimenti ancora! Me la segno! Bacione!

    RispondiElimina
  8. Ciao cara!! Bentornata e complimenti per questo dolce strepitoso!! Un bacione.

    RispondiElimina
  9. Un ritorno alla grande, brava...

    RispondiElimina
  10. Bentornata Greta!!!Quasi non credevo ai miei occhi mentre scorrevo il blogroll! E devo dire un rientro in gran stile! Un torta meravigliosa e super golosa! Un bacione

    RispondiElimina
  11. Ciao a tutteeeee!! Anzi scusa Marco...dovrei dire a tutti!! :) Mi siete mancati!! Facciamo così per ringraziarvi per benino ci vediamo da voi!!

    RispondiElimina
  12. bentornata e complimenti per questa super ricetta! baci!

    RispondiElimina
  13. un abbinamento adorabile....il limone che ama il mio compagno..e la meringa che amo io...questa torta ci mette d'accordo!!! Bentornataaa!!!

    RispondiElimina
  14. "si sente il limone" è la frase esatta che usa mio marito ogni volta che lo uso in ogni preparazione.
    Oramai rispondo solo "perchè c'è!"
    Tu sei stata pìù brava invece, la frolla mitiga:)
    Buon fine settimana, Barbara

    RispondiElimina