martedì 14 maggio 2013

Cuochi di Fulmine e il come ti faccio perdere la testa!!!!


Si perchè la seduzione in cucina non è mica così semplice, soprattutto se non si conosce ancora bene la persona che si ha davanti, soprattutto se la si deve conquistare, una cosa è sicura, appesantirsi non favorisce la "comunicazione" e allora mi sono affidata ad un paio di ingredienti che "storicamente" fanno parte dei cibi afrodisiaci...o per dirla meglio ai cibi da "acchiappo"!!! :) Mi riferisco al peperoncino e alle fragole, poi un po di pesce che fa sempre bene al cervello e un po di zucchero che di certo lo nutre...un po di oriente ad aumentare il fascino e un solo boccone per evitare troppi masticamenti :) 


Polpettina di gallinella, peperoni e mafalde con chutney di pomodorini e fragole al balsamico

Ingredienti:
per le polpettine:
2 filetti di gallinella ( io con tutta la pelle )
1 patata 
1 pizzico di curry
1 uovo
sale e pepe nero di mulinello
mafalde ricce
per il chutney:
1 vaschetta di fragole fresche
1 mela golden
1 cipollotto fresco
200g di pomodorini ciliegini
2 cucchiai di Aceto Balsamico Ponti
1 cucchiaio di zucchero di canna integrale
2 peperoncini freschi ( ma dipende tanto dalla piccantezza )
3 foglie di menta



Preparazione:
Cominciamo subito dal chuntey, che in pratica è una sorta di confettura piccante...si parte tagliando la mela ben lavata, io lascio sempre la buccia, ma se non vi piace potete anche eliminarla insieme al torsolo, tagliatela prima a fettine, quindi in dadini...come ho già detto io evito sempre di usare il limone per evitare che annerisca perchè altrimenti c'è dell'acidità ulteriore da bilanciare, quindi la soluzione è sbrigarsi! Tagliate anche il cipollotto sottile e mettetelo a sudare in padella con pochissimo olio insieme ai dadini di mela, aggiungete un pizzico di sale e lasciate su fuoco basso...intanto tagliamo i pomodorini in quarti...qui c'è un'altra scelta da fare, se volete un chutney più "raffinato" eliminate la buccia e i semi prima di procedere, io ho lasciato tutto, non volevo una salsa troppo liscia, mi piaceva che avesse dei pezzetti, in fondo l'amore non è mai perfezione, no? aggiungete anche i pomodorini nel pentolino, alzate la fiamma, aggiungete i peperoncini tagliati ad anelli e lo zucchero di canna, mescolando aspettate che lo zucchero si sciolga, quindi bagnate con l'aceto, abbassate di nuovo la fiamma e dedichiamoci alle fragole, mondatele e lasciandone da parte 4 per dopo, tagliate le restanti in pezzetti, aggiungetele al chutney, mescolate e lasciate andare a fuoco lento per circa 35 minuti, bagnando con pochissima acqua se necessario, a fine cottura avrete una salsa spessa, piccante, buonissima! Tagliate a pezzetti le fragole che avevamo lasciato da parte ed aggiungetele al chutney caldo...daranno un tocco di freschezza in più...una volta intiepidito aggiungete anche le foglie di menta. 
Passiamo alle polpette, bisogna lessare la patata, con tutta la buccia, cercando di non farla rompere, non deve assorbire troppa acqua, una volta cotta schiacciatela con una forchetta, anche in questo caso non deve essere troppo sottile, tagliate a dadini le falde di peperone e i filetti di pesce tenendo da parte la pelle, mescolate tutto alla patata schiacciata insieme al curry, aggiustate di sale e pepe, aggiungete anche l'uovo e amalgamate il tutto, se dovesse risultare troppo lento aggiungete del pangrattato, quindi formare delle polpette e passarle in forno a 180° per 5 minuti...oppure friggetele in olio caldo fino a colorazione...attenzione a non farle cuocere troppo altrimenti il pesce si secca. Manca soltanto la pasta ad abbracciare la polpetta, lessate le mafalde in acqua bollente salata, scolatele al dente, lucidatele con del buon olio extravergine e arrotolatele intorno alla polpetta, io ho usato uno spiedino per fermarle, ma sarebbe carino anche legarle con un filo di erba cipollina...servitele calde con il chutney piccante. Ah...dimenticavo! Vi avevo fatto tenere la pelle del pesce da parte, io l'ho fritta e servita accanto alla polpetta...sapida scrocchiarella...buonissima!


19 commenti:

  1. Sono stato conquistato...da questo piatto, lo ammetto!

    Fabio

    RispondiElimina
    Risposte
    1. ti dirò Fabio che nonostante le mie solite lungaggini è molto veloce :)

      Elimina
  2. Tu sei bravissima come al solito e queste sono delle polpettine deliziose!!! ...E poi la presentazione è fantastica!!! :D
    Un bacione

    RispondiElimina
  3. Che ricetta particolarissima! Bellissima la presentazione e la foto! PEr mei sei inimitabile!!!!!

    RispondiElimina
  4. Complimenti, una ricetta davvero particolare e molto ricca di sapori, pur semplici e leggeri!
    bacioni

    RispondiElimina
  5. che piatto d'effetto... stupendo... complimenti!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Raffi grazie :) sei sempre carinissima

      Elimina
  6. Accipicchia che ricettina sfiziosa ed accattivante hai prearato. E la presentazione e' davvero molto bella e curata. Complimenti

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Elenuccia lo dicevo prima a Fabio, a dispetto delle tante parole è veramente molto semplice :)

      Elimina
  7. mi piaccionooo!! le provo!! la gallinella mi piace, ci faccio anche le cicchette :P very good!

    la presentazione è tropo fashion! bravissima :D

    RispondiElimina
  8. Un piatto di un'eleganza incredibile!!!

    RispondiElimina
  9. Hai conquistato me con questo piatto, questo è certo!

    RispondiElimina
  10. è davvero intrigante questa ricetta Greta! ^_^
    proprio da "acchiappo" :D

    RispondiElimina
  11. che buona la gallinella! è un pesce che adoro :P
    mi piace l'unione col chutney pomodorini e fragole, da riproporre!

    RispondiElimina
  12. OH mamma! Sì, mi conquisteresti!

    RispondiElimina
  13. uan composizione molto raffinata

    RispondiElimina